Notizie e comunicati

05/10/2017

Gara mediante procedura aperta per l’esecuzione dei lavori 

Gara mediante procedura aperta per l’esecuzione dei lavori di “Consolidamento Costone via Cimitero e Sistemazione traversa Via Paolo Cappello per cedimento scarpata”

CUP: I86J17000080002    -   

CIG: 7211479CB8

Importo a base di gara € 103.343,16   di cui: € 100.242,87  per lavori ed €  3.100,29 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso 

 
 
01/09/2017

BANDO DI GARA PER “L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA SCUOLE MATERNE CENTRO E PIANA E SCUOLA MEDIA CENTRO 

L’affidamento sarà ottenuto mediante indagine di mercato visto che trattasi di affidamento sotto soglia. Il criterio per l’affidamento è quello del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, comma 4, lett. c), del Codice degli appalti. L’importo a base d’asta è fissato in €. 4,00 esclusi oneri di sicurezza ed IVA.  Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta. Nel caso di offerte uguali, si procederà al sorteggio ai sensi di legge. L’aggiudicazione diverrà definitiva solo dopo la stipulazione del relativo contratto di appalto, in mancanza del quale l’aggiudicazione stessa si intende annullata senza che la Ditta, provvisoriamente aggiudicataria, possa pretendere qualsiasi indennità spese o danni. È vietato il subappaltare anche parzialmente qualsiasi attività e servizi relativi connessi all’espletamento dell’appalto. In caso contrario si procederà all’immediata risoluzione del contratto, alla perdita della cauzione, oltre che al completo risarcimento dei danni causati. Ogni notizia sulle condizioni della gara potrà essere richiesta all’Ufficio Servizi Scolastici del Comune di Cerchiara di Calabria tutti i giorni durante le ore d’ufficio. 

Download dei modelli

 
 
22/07/2017

Vi aspettiamo il 27Luglio 2017 ore 18.30 alle Grotte delle Ninfe..a Cerchiara ..un gioiello al servizio del Territorio dell'Alto Jonio 

Vi aspettiamo il 27Luglio 2017 ore 18.30 alle Grotte delle Ninfe..a Cerchiara ..un gioiello al servizio del Territorio dell'Alto Jonio

 
 
10/07/2017

Cerchiara di Calabria dà il benvenuto ai Volontari del Soccorso Alpino provenienti da diverse Regioni d'Italia, per questa importante esercitazione .. 

Cerchiara di Calabria dà il benvenuto ai Volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico  provenienti da diverse Regioni d'Italia, per questa importante esercitazione ..

 
 
04/07/2017

Download dei modelli per l'edilizia 

Nella sezione modulista del sito è presente il link per il downlad dei documenti.

 
 
31/05/2017

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA GESTIONE DEL CENTRO DIURNO DI VIA PAOLO CAPPELLO IN CERCHIARA DI CALABRIA 

In esecuzione della deliberazione di Giunta comunale n. 58 del 30 maggio 2017 e della determinazione dell’Area Amministrativa n. 63 del 30 maggio 2017, il Comune di Cerchiara di Calabria rende noto che, al fine di procedere alla valorizzazione e all’utilizzo ottimale, a vantaggio della comunità e in particolare degli anziani, dei locali del centro diurno sito in Cerchiara di Calabria alla Via Paolo Cappello, detenuto dal Comune sulla base di una convenzione siglata con la Fondazione Santa Maria delle Armi in data 30 aprile 2012, intende acquisire manifestazioni di interesse per procedere all’affidamento in comodato d’uso gratuito della struttura al fine di consentire la fruizione da parte di tutta la popolazione e, in particolare, da parte della fascia della terza età. 

 
 
09/05/2017

BANDO SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO 2017 

In attuazione della proposta di Regolamento Comunale PER IL SERVIZIO  CIVICO, approvato con la Deliberazione della Giunta Comunale n. 53 del  09/05/2017;

 
 
24/04/2017

25 APRILE 1945 UNA DATA INDELEBILE NELLA NOSTRA STORIA DI CITTADINI E NELLA NOSTRA COSCIENZA 

Per Cerchiara il 25 Aprile rappresenta da oltre 2 secoli una data legata  indissolubilmente alla venerazione della Madonna delle Armi , per grazia ricevuta. Una data di forte Identità che negli ultimi decenni sempre di più è divenuta" Identità di Territorio". A ragione di ciò e per rafforzare ancora di più questa  nuova identità di territorio con i comuni di prossimità, nei quali molti nostri  concittadini si sono trasferiti ,da quest'anno ho proposto in collaborazione con la Fondazione di S.Maria delle Armi, di istitire con l'accordo dei Sindaci tutti, l'OFFERTA DELL'OLIO PER LA LAMPADA VOTIVA ALLA MADONNA DELLE ARMI, che vedrà quale primo comune offerente il Comune di Civita nella persona del suo Sindaco, dott. Alessandro Tocci.  Ma il 25 APRILE, è UNA DATA INDELEBILE  nella coscienza di Noi cittadini del presente, frutto di un vissuto di generazioni a noi prossime, che hanno immolato la propria vita, per combattere l'arroganza dell'assolutismo e liberare energie nuove per la costruzione di un Italia libera, democratica e civile, scrivendo con il proprio sangue, la grande carta Costituzionale, che ha garantito crescita e sviluppo, finchè quei valori fondanti non sono stati traditi dalla corruzione, disonestà morale e dall'abbattimento dei diritti civili e del lavoro,  imperanti. Oggi come Sindaco, voglio ricordare ed additare a quanti mi leggeranno, quest'altro 25 Aprile, il 25 Aprile dell'impegno di ognuno nella società e nel tempo che viviamo, per non banalizzare nè dimenticare il sacrificio di tanti nostri connazionali, invitando  ad essere  soggetti attivi e propositivi  nella costruzione di una società sempre migliore nel tempo che ci è dato di vivere,  dando quale spunto di riflessione, così come fatto negli anni passati la Lettera della sezione ANPI di Rossano con la scritto dei Presidenti Franco  Filareto e  Natale Vulcano.

  72°  ANNIVERSARIO  DELLA  LIBERAZIONE  DAL  NAZI-FASCISMO

25  APRILE   1945-2017

IL CORAGGIO,  IL VALORE,  L’ATTUALITA’ DI QUANTI CON LA RESISTENZA  E                          LA LOTTA PARTIGIANA HANNO AFFERMATO IL PRIMATO IRRINUNCIABILE                          DELLA DEMOCRAZIA, DELLA LIBERTA’, DELLA GIUSTIZIA SOCIALE, DELLA PACE.

Il ricordo del sacrificio di decine di migliaia di connazionali, morti per riconquistare, per noi, le libertà conculcate da regimi oppressivi che hanno offuscato  il cuore del Novecento, non è rituale, ma è mosso dal bisogno di far conoscere ai cittadini che hanno a cuore il futuro del nostro Paese e alle nuove generazioni un tempo amaro in cui la ragione è stata tramortita dalla follia e di sollecitarli alla cittadinanza attiva .  

     Dal movimento democratico che ha spinto le coscienze alla ribellione contro gli oppressori nazisti e i collaborazionisti fascisti sono nati i principi fondanti della Costituzione Repubblicana: garanzia per il corretto confronto democratico, crescita sociale e progresso del nostro Paese.

     Nell’anniversario della Liberazione, un pensiero commosso, di ammirazione e riconoscenza rivolgiamo alle donne, ai giovani e giovanissimi, che, con alto sprezzo del pericolo, hanno operato per riconquistare la libertà e la dignità di esseri umani padroni del proprio destino. Il loro coraggio sia di esempio ai giovani di oggi, affinché non si lascino attrarre dalle ammalianti e pericolose sirene di una destra xenofoba che, da qualche tempo, spira in un’Europa distratta e incapace di attualizzare i principi ispiratori da cui è nata. Attenzione, il timido vento lasciato spirare liberamente potrebbe diventare uragano distruttivo !

     Tolleranza, multiculturalismo, confronto costruttivo, rispetto per le diversità: valori che la RESISTENZA ci ha insegnato ad amare e a rispettare, e che sono diventati fondativi delle Costituzioni dei popoli liberi.

    E’ doveroso ricordare anche i numerosi Partigiani del nostro territorio, che hanno lottato con abnegazione, per assicurare alle nuove generazioni un futuro libero e dignitoso, nel segno della civiltà e del progresso. Imitiamo il loro coraggio, eliminando dal nostro tessuto sociale mafia, malaffare e corruzione. Pretendiamo che la politica ritrovi il suo senso originario.   

     Il 25 Aprile ci richiama, perciò, alla Memoria attuale e operativa qui e ora.               I Partigiani di oggi sono impegnati a contrastare, con una NUOVA RESISTENZA, la degenerazione arrogante dei partiti, il degrado delle Istituzioni pubbliche, la pervicace volontà di tenere il Mezzogiorno nell’abbandono, la fuga inarrestabile dei nostri giovani, la negazione ai cittadini dei diritti alla salute, alla legalità, al lavoro,.                             

     I Partigiani di oggi sono impegnati, inoltre, a testimoniare la buona politica come partecipazione democratica, a difendere e attuare la Costituzione degli Italiani, a fare la propria parte nella propria terra e con la propria gente come dovere etico-civile e come atto d’amore.  

 

Associazione “25 Aprile-Marco De Simone”      Associazione Nazionale Partigiani d’Italia

                 Rossano - Affiliato Auser                              Sezione A.N.P.I. Rossano

          (Presidente Natale Vulcano)                             (Presidente Francesco Filareto)

 

 

 
 
24/03/2017

RINNOVO TESSERINI ESENZIONE TICKET 2017 

AVVISO SANITARIO 

RINNOVO TESSERINI ESENZIONE TICKET

 

Si avvisa la cittadinanza che in data 31/03/2017 giungerà a scadenza la validità dei tesserini sanitari relativi all’esenzione del ticket per reddito.

L’Amministrazione Comunale di Cerchiara, al fine di agevolare le attività di rinnovo per tutti i propri cittadini e supportarli nell’acquisizione di un diritto ritenuto di fondamentale importanza sociale, rende noto di aver già preso accordi con la Direzione del Distretto Sanitario di Trebisacce la quale ha fornito la disponibilità di proprio personale da destinarsi al celere rinnovo dei tesserini per i cittadini.

Per espletare le operazioni di rinnovo gli interessati dovranno presentarsi muniti di Carta di Identità e Tessera Sanitaria nei seguenti giorni:

 

 

CERCHIARA

Centro servizi

 

03/04/2017

8:00 – 12:30

 

06/04/2017

8:00 – 12:30

 

13/04/2017

8:00 – 12:30

 

 

PIANA

Delegazione municipale

 

04/04/2017

8:00 – 12:30

 

11/04/2017

8:00 – 12:30

 

18/04/2017

8:00 – 12:30

 

Il Sindaco ringrazia il Direttore del Distretto Dr. Nicola Tridico e la Dott.ssa Antonella Arvia, per la cortese disponibilità mostrata al fine di ridurre i disagi della popolazione dell’entroterra del Distretto Sanitario Corigliano - Trebisacce e per un’operazione che và incontro ai bisogni dei cittadini.

 

                          

 
 
20/03/2017

Cerchiara sarà presente domani 21 Marzo a Locri, alla XXII Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle Vittime Innocenti della Mafia 

XXII Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle Vittime Innocenti della Mafia-Locri 21 Marzo 2017

Una rappresentanza dell'Amm.ne Comunale di Cerchiara di Cal. guidata dal Sindaco, sarà presente a Locri a questo importante appuntamento  organizzato dall'Associazione LIBERA di Don Ciotti. Momento di testimonianza ed impegno civile , per  portare la solidarietà e la vicinanza ideale di tutta la Comunità Cerchiarese alle 950 famiglie che hanno avuto i loro cari uccisi senza alcuna colpa, vittime innocenti, ad opera della Mafia, trovandosi al momento sbagliato nel posto sbagliato. A tal proposito  la nostra memoria collettiva di Comunità non può non condurci a quel 27 Luglio 2009 in Sibari dove perdeva innocentemente  la vita Fazio Cirolla, davanti agli occhi del figlio e con esso i sogni e le speranze di un intera famiglia da quel momento in poi sulle esili ma forti spalle della moglie Rosa Cesarini, entrambi discendenti da Cerchiara e residenti in Sibari. Ed a quanti leggeranno questo comunicato, voglio sottoporre una parte importante del discorso tenuto ieri 19 Marzo alla presenza del Presidente della Repubblica in Locri da Don Ciotti, quale spunto di riflessione e di stimolo per la nostra testimonianza ed operatività civile quotidiana in questa bella, unica e vessata terra di Calabria "Insieme alle Mafie, il male principale del nostro Paese (Italia e non solo Calabria! nota dello scrivente) resta la corruzione, e Corruzione significa questo: che tra Criminalità organizzata,criminalità politica e criminalità economica è sempre più difficile distinguere...Dobbiamo rompere questo intreccio! Le mafie non uccidono solo con la violenza, vittime sono i morti ma vittime sono anche i morti vivi. le persone a cui le Mafie tolgono la speranza e la dignità". E queste 3 Mafie, citate da Don Ciotti,  avvinghiate nello stretto connubbio di interessi e di assoluto dispregio del BENE COMUNE, ancora oggi, davanti ai nostri occhi stanno togliendo la speranza a tanti giovani e meno giovani Calabresi che riprendono la via dell'Emigrazione e con essa la conseguente desertificazione umana con l'immane perdita culturale di intere Comunità diventa sempre più il tragico'epilogo della fine dello STato di Diritto e della presenza fisica dei nostri antichi e nobili borghi.

 
 
 1 2 3 4 5  ...